Dive

A fine 2020, cinque sviluppatori di Berlino hanno lanciato l’app Dive, uno spazio audio esclusivo per i professionisti di tutti i settori.

Dive – Social Audio Space è un mix tra un forum, un podcast e una conferenza. L’idea di base è quella di collegare le persone per scambiare opinioni, conoscenze, intuizioni ed expertise in modo da rendere ogni conversazione un “potenziale punto di partenza per la prossima azienda da un miliardo di dollari”. 

Ogni membro può creare stanze per parlare, trovare conversazioni per argomento, porre domande o semplicemente ascoltare le conversazioni che offrono una prospettiva diversa. Dive offre quindi la possibilità di condividere intuizioni e apprendimenti sulla carriera e sul business, ma anche collaborare su idee per portare avanti il progresso.

Sul sito si legge che la visione dei fondatori di Dive è quella di “un mondo connesso, con conversazioni scorrevoli, dove le idee risuonano continuamente attraverso una comunità in continua evoluzione, risolvendo qualsiasi sfida sulla sua strada”.

Come funziona

Dive funziona come Clubhouse: si entra su invito. Nel caso tu non sia così fortunato da conoscere qualcuno che possa invitarti, puoi provare a metterti in lista d’attesa per essere accettato. L’app ti chiede il nome e una breve introduzione della tua vita e dei tuoi successi, una volta fatto questo ti viene data la tua posizione nella lista d’accettazione, che puoi scalare invitando altre persone a scaricare Dive. 
Purtroppo non so illuminarvi sul seguito, perché io sono stata tra le fortunate ad accedere tramite invito. Se questo è anche il vostro caso, come trovate scritto sul sito, you know what to do.

Una volta effettuato l’accesso, l’app ti chiede d’inserire username, password, foto profilo e il tuo nome e cognome reale. In seguito puoi inserire una short bio simile a quella richiesta per l’accettazione che ho spiegato prima. Infine, ti si dà la possibilità di scegliere fino a venti interessi ed expertise, divisi in ambiti (Arts, Media, Health, Marketing, Environment, ecc). 

Una volta completato il tuo profilo, puoi creare una stanza, oppure entrare in una già creata da altri. A seconda delle expertise che hai inserito in precedenza, Dive ti consiglia delle conversazioni che possono interessarti.

Features 

Dive è la versione europea di Clubhouse, simile all’originale sia nel concept che per il suo funzionamento. 

Come già accennato Dive si basa su spazi audio condivisi chiamati “Stanze”, esattamente come la gemella americana. Le stanze sono divise per categorie e per argomenti.

C’è inoltre una sezione “cerca” dove l’app ti consiglia i “top speaker”, i “featured”, gli “editors choice” e ti segnala gli ultimi arrivati su Dive, essendo l’app su invito. 

Nella Home puoi vedere le stanze programmate e c’è la possibilità di attivare le notifiche per ricordarti a che ora collegarti alla stanza che ti interessa. 

L’app tedesca Dive è ancora in fase Beta, ma i fondatori ci hanno raccontato in anteprima che stanno lavorando a diversi miglioramenti che arriveranno a breve:
– verranno aggiunte “funzioni di moderazione”, come il muting e spostare le       persone al pubblico
– sono in arrivo anche le “stanze private”
– ci sarà presto la possibilità di iscrizione con il profilo LinkedIn
– saranno aggiunte più reactions oltre ai già presenti applausi

Le differenze con Clubhouse 

Dive, a differenza di Clubhouse, è disponibile sia su iOS che Android. Questo perché è un’app europea, dove il 70% del mercato è dominato da Android.
Inoltre l’app berlinese non chiede l’accesso ai contatti, in ottemperanza alla regolamentazione europea sulla privacy (GDPR).

Un’altra importante differenza da sottolineare è che Dive si è dotato di un’infrastruttura tecnica propria ospitata in AWS con server a Francoforte. Particolare importante vista la bufera che sta investendo Clubhouse in questi giorni, riguardante la sicurezza delle conversazioni e la privacy degli utenti (se vuoi saperne di più, leggi il nostro articolo).

Verdetto finale

Essendo ancora in fase Beta, non è semplice dare un giudizio. Sicuramente Dive cavalca l’onda di entusiasmo che sta investendo Clubhouse, dando l’opportunità anche ai tantissimi utenti Android di scoprire la nuova frontiera dei social network. 

L’app è ancora una neonata, quindi i membri sono pochi e di conseguenza anche le stanze. Ovviamente per ora Dive è disponibile solo in inglese e la maggior parte dei membri attuali sono tedeschi. 
Tuttavia, penso ci sia spazio per un grande miglioramento: l’interfaccia è funzionale e user-friendly e la qualità del suono è già buona e pronta per il podcast.


Google Play Store BadgeApp Store Badge


 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui