Condividere un appartamento, si sa, non è semplice, specialmente se non si è più studenti fuori-sede ma lavoratori costretti a dividere la casa per il costo della vita elevato. 

È facile perdere la pazienza, scordarsi le spese e le bollette: ecco perché Roommate può venirci in aiuto!

Come funziona?

Per cominciare a fruire dell’app è necessario registrarsi con la propria mail o, in alternativa, entrare con il profilo Facebook o con l’ID Apple. Dopodiché si procede a segnare nome e cognome e la relativa password. L’app si divide in RoomMate Spaces, per gli inquilini, e RoomMate Estelle, per i proprietari della casa, infatti questa app ha una doppia funzionalità: da una parte aiuta i coinquilini a gestire le spese, dall’altra aiuta il proprietario a parlare con gli inquilini e a sollecitare i pagamenti. 

 
                                                                                  

L’app permette di controllare le spese e le bollette, ha una chat per parlare con le persone che vivono con noi e ha una parte in cui si può cercare casa, quest’ultima ancora non attiva.

Features

Tra le varie features vi è sicuramente il registro dei pagamenti: si può scrivere la spesa, le bollette, le manutenzioni previste. In tutti i casi si possono effettuare bonifici, in modo da poter pagare i coinquilini che hanno anticipato i soldi e tenere traccia di tutte le transazioni. Nel caso delle bollette, inoltre, si può segnare la data di scadenza, per far sì che l’app invii delle notificazioni in-app e delle push-notification affinché non ce ne si dimentichi.        
                                                           

                       
È possibile inoltre parlare con gli altri coinquilini o con il proprietario tramite RoomMate, e persino pagare l’affitto. 

Tra le varie features risalta quella del “trovare casa”, funzione che però non risulta funzionare, al momento, e che è in fase di programmazione. A questo proposito sarebbe forse più conveniente evitare di aggiungerla all’app considerando che ancora non è pronta e attiva. Per i più intraprendenti esiste una versione premium a pagamento, con la possibilità di aggiungere foto alle liste della spesa e così via. 

Rimane da sottolineare che l’applicazione ogni tanto si impalla e che la versione per iPad è semplicemente una versione per iPhone un po’ più grande, che manca, dunque, delle caratteristiche tipiche delle app su questo dispositivo. Inoltre sarebbe forse più appropriato mostrare la richiesta di lasciare una valutazione tramite notificazioni in app, non sulla pagina principale senza la possibilità di nasconderla.

Verdetto finale

L’app può essere utile se si è soliti annotare qualunque spesa e per condividerla con i coinquilini. Tuttavia il pagamento in app è poco utile considerando che si tende a utilizzare i contanti per saldare i debiti. Comunque, a parte i problemi di funzionamento che si presentano a volte, l’app risulta efficace e rende più divertente delle pratiche che altrimenti risulterebbero noiose.  


Prova Roommate:

App Store Badge

Google Play Store Badge


 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui