Satispay – do it smart!

Satispay è una delle app più famose nell’ambito dei pagamenti via smartphone. Inviare denaro con un semplice clic e senza metter mano al portafogli è una comodità ormai impareggiabile e in questi tempi di Covid-19 è diventata quasi una priorità.Per questo motivo è essenziale sapere quali sono i servizi di e-payment più popolari e sicuri in Italia ed è a tal proposito che oggi vi parliamo di Satispay!

Attiva dal 2015, Satispay è un’app di pagamento mobile che, tramite l’inserimento di codice IBAN e numero di cellulare, permette all’utente di effettuare transazioni di denaro senza carta di credito o di debito e senza necessità di un dispositivo dotato di tecnologia NFC.
Satispay funziona con l’associazione al conto corrente e in modalità peer-to-peer, che consente di inviare e ricevere fondi a e da altri utenti tramite la stessa app.

Con Satispay si può pagare nei negozi, inviare denaro agli amici (pensiamo alle collette che si organizzano per i regali di compleanno), fare shopping online ed effettuare donazioni, pagare i bollettini della Pubblica Amministrazione (pagoPA) come tasse e multe, ed effettuare le ricariche telefoniche. 
Oltre alla versione per privati, ovviamente esiste anche Satispay Business pensata per gli esercenti. Le modalità di registrazione e attivazione sono le stesse, cambiando naturalmente il tipo di documenti richiesti.

Un vantaggio di Satispay, è la possibilità di inserirsi nel circuito non solo per chi ha un’attività fisica, ma anche per i tassisti, gli ambulanti, chi ha un e-store o un distributore automatico, nonché chi gestisce piattaforme social media; così i liberi professionisti e i lavoratori senza sede fissa possono contare su un metodo di pagamento semplice che li libera dai rischi dei contanti.

Satispay, con sede a Milano, è ormai largamente presente in tutta Italia. Satispay ha la propria licenza come istituto di moneta elettronica in Lussemburgo, e di recente ha iniziato a operare anche in Germania.

Come funziona

Il primo passo è scaricare l’app, totalmente gratuita e disponibile su App Store, Google Play e AppGallery e compatibile con i dispositivi iPhone, iPad e iPod Touch (iOS 8.0 e successivi) e Windows Mobile e Android (versioni 4.1 e successive).

Per registrarsi occorre inserire il proprio numero di cellulare e un indirizzo mail, digitare il codice di verifica ricevuto via sms e scegliere un metodo per autorizzare le transazioni: un PIN o il riconoscimento dell’impronta digitale. 

Il passo successivo è stabilire il budget massimo di pagamenti consentito, ma prima di stanziare la cifra, sarà necessario inserire il proprio codice IBAN, un documento valido di identità e il proprio codice fiscale. La verifica dell’account potrà richiedere dai 3 ai 5 giorni lavorativi. In questo modo si pre-autorizzerà Satispay ad effettuare prelievi dal conto corrente per la cifra stabilita: dal conto corrente reale ne verrà creato uno di moneta elettronica, con un portafoglio digitale dal potere di spesa massimo di 200 euro a settimana.
Il conto digitale viene ricaricato ogni settimana.

Dopo aver stanziato il budget e verificato l’account, aperta la app, nella parte inferiore dello schermo dello smartphone appariranno le diverse funzionalità di Satispay: Negozi, Contatti, Servizi, Invita, Profilo.

L’utilizzo dell’app per il pagamento in Store è molto semplice: sull’app selezioni l’esercizio nel quale ti trovi, digiti l’importo dovuto e confermi, mentre nel frattempo l’operatore di cassa accetta il pagamento; in tal modo anche il proprietario o gestore dell’attività è tutelato, potendo verificare in tempo reale che la somma sia corretta. Inoltre è possibile pagare tramite QR code se hai un device con almeno iOS8 o Android 5.1 (o successivi): è sufficiente inquadrare il QR code posto in cassa e il pagamento avverrà in automatico.

Features

Satispay

Come già accennato, Satispay funziona tramite budget settimanale, aiutandoti in questo modo anche a risparmiare tenendo sotto controllo le tue spese. Chiaramente tale limite può essere comunque modificato in funzione delle tue esigenze.

La ricarica avviene la domenica con il prelievo della cifra utile a ritornare al budget iniziale: se, ad esempio, su un budget di 100 euro settimanali la spesa sarà stata di 30, saranno prelevati solo questi 30 euro che serviranno a ricostituire i 100 iniziali. Allo stesso modo, se durante la settimana sono stati accumulati più soldi rispetto alla somma predefinita (ad esempio tramite invio da denaro da parte di altri clienti Satispay), il surplus sarà automaticamente versato sul conto corrente.
Non sono consentite ricariche anticipate: se spendi l’intero budget dovrai ricorrere ad altri canali di pagamento fino al lunedì successivo. 

Per incentivare l’utilizzo dell’app, Satispay offre l’opzione Cashback, ovvero restituisce all’utente una percentuale della spesa. Non funziona come un vero e proprio sconto sull’acquisto, ma come un riaccredito separato che finisce nella sezione “Risparmi”.
Il cashback non è disponibile in tutti gli esercizi aderenti e la percentuale varia: per sapere quali Store aderiscono a questa funzione di Satispay è molto semplice: nella lista degli esercizi che trovi sulla Home dell’app, accanto al nome del negozio o servizio appare la scritta del cashback con la percentuale.

E’ sicuramente necessario spendere due parole sulla sezione “Risparmi” menzionata prima. Funziona come una sorta di salvadanaio, infatti puoi scegliere di accantonare una somma di denaro in questa sezione in diversi modi: 
1- “Spiccioli”: accantoni il resto di ogni acquisto arrotondato all’euro (paghi 1,30 accumuli 0.70)
2- “Cashback”: ogni cashback finisce in questa sezione
3- “Periodico”: stanzi una cifra a tua scelta in modo ricorrente

Un’ultima caratteristica di Satispay è il bonus di benvenuto, feature ormai ricorrente per questo tipo di applicazioni. Si tratta del programma che ti premia se porti amici in Satispay. L’importo è variabile di promozione in promozione, ma non è sempre attivo. Alla registrazione viene infatti fornito un codice da condividere, sotto forma di link, sui vari social network e app di messaggistica istantanea.

Se i tuoi amici inizieranno ad utilizzare Satispay riceverai il bonus di benvenuto entro 10 giorni dalla loro attivazione, per un massimo di 5 persone.

Pagare con Satispay è sicuro sia perché il sistema non utilizza dati sensibili e sia perché dopo il pagamento l’applicazione si chiude e non permette a terzi di accedere al denaro.

Verdetto finale

Satispay è sicuramente un’app di grande successo. Lo si intuisce dal numero di utenti, ad oggi circa 340mila, e da quello dei punti vendita convenzionati, 44mila tra fisici e online. 

I clienti possono effettuare piccoli pagamenti quotidiani senza la necessità di prelevare né il rischio di dimenticare o perdere le monetine. Il tutto, lo ricordiamo, con la possibilità di avere un aiuto concreto per risparmiare e di pagare mantenendo le distanze in questi tempi di pandemia. 

Il limite di budget di 200 euro settimanali può risultare limitante per alcuni, tuttavia bisogna ricordare che Satispay non è stata ideata come sostitutiva di un bancomat o una carta di credito, bensì come strumento per avvicinare la fintech alle piccole esigenze quotidiane. 

Tra i commercianti emerge qualche criticità in più. Satispay prevede delle commissioni, seppur ridotte, per alcuni servizi laddove altri metodi di pagamento non ne prevedono. Tuttavia rimane molto conveniente per accettare pagamenti di piccole somme evitando il contante e questo è sicuramente un tratto innovativo e interessante per molte attività.

In definitiva Satispay può essere consigliato senza remore praticamente a tutti, come soluzione smart ma di utilizzo intuitivo, affidabile e conveniente grazie anche alla possibilità di guadagnare tramite il cashback. Una risorsa da tenere sul proprio smartphone, sempre pronta a facilitare le nostre spese quotidiane.


Prova Satispay:

Google Play Store Badge

App Store Badge


 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui