Come Usare Il Mobile Marketing

Negli ultimi anni, molte aziende hanno investito risorse e tempo per sviluppare esperienze su dispositivi mobile che possano coinvolgere gli utenti al meglio. Lo sforzo fatto sta pian piano portanto ai risultati sperati: i consumatori, in generale, sembrano essere ancora proni all’acquisto sul desktop ma le transazioni su dispositivi smartphone aumentano anno dopo anno.

Con questi dati alla mano, cosa possono fare le aziende per migliorare l’esperienza sul mobile? Dopotutto, riuscire a unificare l’esperienza su tutti i “touchpoint” dell’utente sia online che mobile può risultare in un tasso di conversione più alto rispetto a coloro che ignorano questo aspetto del marketing.

Il mobile marketing assume un ruolo decisivo per identificare e raggiungere la audience di riferimento su diversi dispositivi.

L’Avanzata Inarrestabile Del Mobile Rispetto Al Desktop

I dati non mentono. Gli utenti preferiscono navigare su Internet con i loro smartphone piuttosto che sul loro computer di casa. Comscore ha riportato che in media, a livello globale, spendiamo il doppio del tempo su un dispositivo mobile rispetto al desktop.

Mobile vs. Desktop

Malgrado l’uso nettamente superiore sul mobile, gli utenti però si sentono ancora più sicuri nel finalizzare transazioni sul desktop.

È anche importante notare che quando si parla di mobile, non ci riferiamo a siti ottimizzati per dispositivi smartphone. Infatti, se paragoniamo applicazioni mobile e siti mobile, il tempo speso su applicazioni è del circa 90%, paragonato al tempo speso in browser.

Applicazioni Mobile vs. Web Mobile

 A confermare questo trend positivo per il mobile, uno studio fatto da eMarketer mostra come anche i budget pubblicitari si sono spostati per raggiungere gli utenti sui loro smartphone. Nel 2015, il budget allocato al mobile era il 49% di tutto il budget sul digitale ma con il tempo le aziende hanno rivalutato dove gli utenti sono per la maggior parte del tempo e hanno deciso di investire di più su questi canali.

Spesa Sul Mobile

Quali Sono I Modi Migliori Per Convertire Gli Utenti Sul Mobile

A questo punto è chiaro che rimanere alla larga dal mobile può risultare in effeti devastanti per la tua azienda. Capire però i vari canali a disposizione per raggiungere gli utenti è fondamentale per usufruire al meglio delle risorse disponibili.

Prima di entrare nello specifico però è bene dare un’occhiata anche alla situazione nello specifico in Italia. Come è possibile vedere, anche in Italia la situazione non cambia rispetto ad altre nazioni.

Italia desktop vs. mobile

#1 SMS Marketing

Il 79% degli utenti conta di ricevere un SMS di opt-in per aiutarli a finalizzare la transazione sul mobile. Aggiungere questo piccolo step al processo di acquisto può facilitare la decisione da parte degli utenti.

#2 App Marketing

Come visto in precedenza, la maggior parte degli utenti preferisce interagire con un applicazione mobile in nativo piuttosto che un sito ottimizzato per il mobile. Capire al meglio quali sono le opzioni per raggiungere gli utenti direttamente in app diventa fondamentale per ottimizzare la conversion all’acquisto.

#3 Push Notification

Le push notification, quando usate correttamente, possono aumentare di 9.6 volte la probabilità di un utente di finalizzare l’acquisto su un dispositivo mobile.

#4 Email Marketing 

Le email non devono essere limitate ad un’esperienza su desktop. Infatti, quando usate anche sul mobile, possono supportare il processo di conversione. Si prevede che nel 2019 gli utenti che accedono alle email dallo smartphone raggiungano i 2.2 miliardi a livello globale.

#5 Mobile Marketing In-Game

Mostrare pubblicità in giochi su smartphone può risultare un passo azzardato per molte aziende. Ignorare però questo canale può risultare in un’occasione persa, visto che già nel 2015 i giochi su smartphone rappresentavano un buon 35% del mercato dei giochi in generale.

Giochi Smartphone

#6 Servizi Geolocalizzati

Grazie ad alcuni operatori mobile è possibile raggiungere gli utenti in località specifiche e mostrare pubblicità hyper-targettizzata, risultando così in un’esperienza ancor migliore per gli utenti.

#7 QR Codes

Anche se non hanno avuto l’esplosione prevista da molti esperti marketing, i QR code, quando combinati ad esperienze offline possono migliorare la “call-to-action” per far convertire utenti anche quando sono in movimento.

Comprendere come implementare una strategia mobile nelle attività giornaliere diventa fondamentale per continuare ad attrarre l’attenzione degli utenti anche quando non sono sul loro laptop. Non necessariamente tutti i canali descritti sono pertinenti alla strategia marketing di tutte le aziende sul mercato. Per ottenere risultati positivi è importante capire i canali a disposizione e implementare solo quelli necessari per raggiungere i propri utenti.

Luca è attivo nel settore AdTech da ormai più di 10 anni. Ha lavorato per alcuni dei players più grandi in Europa e a livello globale, come Fyber, AppLift, YouAppi e Glispa, aiutando centinaia di clienti in tutto il mondo a navigare le complicate acque del mobile marketing. La sua conoscenza varia dal performance al brand marketing sia su desktop che su mobile. Luca è anche un business e sales coach ed è fondatore del sito MyStartupLand.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here