EasyPark è un’app di origine svedese pensata per rendere più semplice il parcheggio nelle aree urbane. In particolare, EasyPark permette di digitalizzare il processo di pagamento del parcheggio, evitando ai suoi utenti le corse alle colonnine per pagare il ticket per la sosta e la ricerca, spesso inconcludente, delle monete del giusto taglio in fondo alle tasche.

L’app propone, poi, altre funzioni interessanti per aiutare gli utenti anche nella fase di ricerca del parcheggio.

Il servizio di EasyPark aiuta quindi i guidatori a risparmiare tempo e a diminuire le preoccupazioni e lo stress legati al parcheggio in città.

L’applicazione è scaricabile gratuitamente da App Store e Google Play Store e il servizio risulta attivo in oltre 2.000 città in tutta Europa, di cui più di 460 solo in Italia. Tra queste troviamo, ad esempio, Milano, Torino, Roma, Napoli, Verona, Firenze e Palermo.

Come funziona?

L’app di EasyPark può essere utilizzata su smartphone e tablet Android e su iPhone e iPad. Una volta scaricata l’applicazione, è richiesta la registrazione al servizio. È quindi necessario inserire il proprio numero di cellulare, il numero di targa del veicolo che si vuole registrare, un metodo di pagamento valido (carta di credito, Klarna, Paypal o Apple Pay) e infine i dati personali per la fatturazione.

Una volta inseriti tutti i dati, viene richiesto di ricaricare il proprio conto appena creato, così da avere il credito necessario per iniziare ad utilizzare EasyPark. Il conto può essere ricaricato manualmente di volta in volta scegliendo uno tra gli importi proposti dal servizio, oppure si può attivare l’opzione di ricarica automatica dell’account, in questo caso il conto viene ricaricato automaticamente dell’importo selezionato ogni volta che il credito sta per terminare. 

A questo punto l’account risulta ufficialmente attivo e l’utente può procedere ad utilizzare il servizio. Prima però è importante ricordarsi di stampare l’adesivo di EasyPark, disponibile sull’applicazione, da posizionare sul proprio cruscotto per informare i controlli del fatto che si sta usufruendo del servizio per pagare la sosta. Questi ultimi potranno allora controllare la regolarità del pagamento sull’applicazione, servendosi del numero di targa del veicolo.

Come si svolge quindi il pagamento della sosta tramite l’applicazione? Una volta raggiunta un’area di sosta dove è attivo il servizio EasyPark, è necessario inserire il codice dell’area sull’applicazione. Attivando la geolocalizzazione il sistema è in grado di rilevare automaticamente il codice dell’area di sosta in cui ci si trova, se questo non avviene è però possibile inserirlo manualmente. A questo punto sarà sufficiente impostare l’orario di inizio e l’orario di fine (indicativo) della sosta e il gioco è fatto. Il tempo di sosta potrà essere prolungato in ogni momento o interrotto anticipatamente tramite il pulsante “Termina sosta”. L’utente pagherà così solo per l’effettivo tempo di sosta, con l’aggiunta di una piccola commissione prelevata sul totale, compresa tra 0 e 0,39 €. Le commissioni prelevate per ogni comune possono essere consultate qui.

A questo proposito, va specificato che, chi usufruisce frequentemente del servizio di EasyPark, può valutare la sottoscrizione all’abbonamento EasyPark Large, che, al prezzo fisso di 2,99 € al mese, elimina il problema di pagare una commissione per ogni sosta. 

Features

Il pagamento della sosta tramite dispositivo mobile non è l’unica funzione che EasyPark offre per risolvere i problemi di parcheggio dei suoi utenti.

Come già menzionato in precedenza l’app semplifica di molto la gestione del parcheggio, permettendo di allungare o accorciare il tempo di sosta “a distanza” e inviando, su richiesta, una notifica quando la sosta sta per terminare.

Interessanti sono poi le funzioni di EasyPark per aiutare gli utenti nella ricerca del parcheggio.

La feature Find & Park, ad esempio, sfruttando la geolocalizzazione, guida l’utente nel percorso ottimale per trovare parcheggi liberi sulla strada verso la propria destinazione.

Lo strumento Parking Planner consente, invece, di prenotare in anticipo il proprio posto auto nei parcheggi che lo permettono, nel caso in cui si stia pianificando una sosta di lunga durata per una vacanza, ad esempio.

Infine, per gli utenti in possesso di auto elettrica, può essere interessante sapere che EasyPark permette anche di gestire la ricarica del proprio veicolo elettrico tramite la stessa applicazione.

Verdetto finale

EasyPark sembra essere un valido assistente per il car parking, soprattutto per i guidatori abituati a muoversi in grandi città dove i parcheggi a pagamento rappresentano l’unica opzione e trovare un posto auto libero può portare via molto tempo, oltre che essere stressante.

Anche la possibilità di prolungare e accorciare il tempo di sosta in qualunque momento e a distanza è un valore aggiunto che molti utenti potranno sicuramente apprezzare.

È però necessario specificare che i servizi messi a disposizione non risultano essere sempre gratuiti, a causa del prelievo delle commissioni di servizio, e non tutti possono pensare che la “spesa” valga la pena. 

L’app vanta recensioni mediamente positive, con una valutazione di 4,2 stelle su App Store e 3,5 stelle su Google Play Store. Molte delle recensioni negative risultano legate al prelievo delle commissioni di servizio. Infatti, molti utenti sembrano non esserne a conoscenza fino al momento della consumazione del servizio e ne rimangono spiacevolmente sorpresi. È quindi importante che tutti gli utenti si informino accuratamente sui termini del servizio prima di usufruirne, per evitare inconvenienti di questo tipo.

Va comunque specificato che il team di EasyPark provvede a rispondere prontamente a quasi tutte le recensioni con valutazione negativa per risolvere eventuali dubbi sul servizio o proporre soluzioni ai problemi riscontrati dagli utenti.


Prova EasyPark:

Google Play Store BadgeApp Store Badge


 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui